Persone online 3060

La connessione tra i colori

Tratto dal libro: "Il codice dei colori" di T. Hartman

Ognuno di noi è responsabile al cento per cento della qualità delle relazioni che riesce ad instaurare.

Concedimi di capire, anziché di cercare di essere capito.

Siamo giunti alla conclusione che ogni colore possiede punti di forza e limiti naturali. Ora si tratta di comprendere come tali caratteristiche influiscono sul nostro comportamento nel momento in cui entriamo in relazione con gli altri. Il seguente diagramma indica le somiglianze e le differenze che distinguono le varie personalità nell'ambito dello spettro dei colori:

Connessioni tra le personalità

ROSSO Opposti non complementari BLU
 
Somiglianze complementari   Opposti complementari   Somiglianze complementari
 
GIALLO Opposti amichevoli BIANCO

Nello schema suddetto il termine "complementare" significa: <<fornitura di ciò che manca>>; in altre parole ogni colore è in grado di completare gli altri grazie ai suoi punti di forza innati.

I grandi manager non si improvvisano, ma cercano (forse a livello inconscio) qualcuno in grado di completarli e soddisfare le loro esigenze; allo stesso modo i rapporti familiari migliori non sono dovuti alla semplice fortuna, ma richiedono invece un duro lavoro e la capacità di mettere a disposizione i doni della propria personalità che si rivelano essenziali per gli altri membri della famiglia.
Ogni combinazione offre una miscela unica: due Rossi, per esempio, si comportano in maniera diversa rispetto ad una coppia formata da un Blu ed un Rosso. Un'azienda all'interno della quale lavorano soprattutto Gialli e Bianchi funziona diversamente da una in cui predominano Gialli e Blu.

Gli opposti si attraggono a vicenda, arricchendosi reciprocamente la vita. Una persona sarebbe persa senza il partner che le serve da modello di ruolo per determinati aspetti del suo stesso carattere. Ogni colore fornisce la giusta dose di equilibrio nella vasta gamma dei rapporti umani.

In conclusione ogni singola personalità riesce ad acquisire il giusto livello di autostima solo dopo aver eseguito un'analisi onesta e sincera del proprio essere, che deve essere seguita dall'impegno del benessere del mondo. La sicurezza si ottiene in maniera lenta e dolorosa, correndo il rischio di affrontare gli altri. Molti individui sono pronti a vivere relazioni prive di valore pur di non scoprire tratti negativi della loro personalità e/o difetti del loro carattere. Le persone che hanno affrontato il processo di caratterizzazione attribuiscono all'autostima un valore tale che li spinge a continuare a rischiare nelle varie fasi dell'esistenza.

Scopri il tuo colore

Scopri i punti di forza ed i limiti della tua personalità.

Test effettuato da 3526 persone.

Sei assertivo o aggressivo?

Test psicoattitudinale per scoprire in quale modo interagisci con gli altri.

Test effettuato da 734 persone.

Scopri i tuoi bisogni

Scopri il bisogno da soddisfare in questo momento della tua vita.

Test effettuato da 926 persone.

© La Dottrina. All right reaserved

Design by: La Dottrina